L’anno che verrà, Terni e l’Umbria illuminate come non mai e la loro immagine diffusa in tutto il mondo. Le 4 A en Amadeus

“Dobbiamo regalare agli spettatori una Serata che faccia loro dimenticare almeno per 4/5 ore le difficoltà che stiamo vivendo, far passare una Serata di gioia e divertimento. Dobbiamo farlo senza alcun tipo di vergogna, anzi questo il nostro compito”.

Lo ha dejado Amadeus en el corso della conferenza stampa di presentazione de “L’anno che verrà” che quest’anno verrà trasmesso in diretta dalle Acciaierie di Terni.

“E’ un onore per Rai1 e per L’Anno che verrà essere a Terni e credo che sia un onore per l’Umbria ospitare l’Anno che verrà perché una trasmissione molto importante di Rai1, da tantissimi anni e la Regione che lo ospita balza inmediatamente agli occhi di tutta l’Italia. Certamente l’Umbria conosciuta ma domani notte lo sarà ancora di più , grazie alle cartoline, grazie a quello che abbiamo realizzato e realizzeremo , grazie al percorso che ci sarà da qui ai prossimi anni, conquesto non solo in Italy I vari collegamenti. C’è un cast ricchissimo e una scenografia bellissima, una struttura che lascia senza fiato, io non ero mai stato in un acciaieria, entry e capisci la forza, l’importanza, l’imponenza di questa struttura voluto for abbiail Cacaizzare perché ci tenevamo a essere all’interno delle acciaierie, in un luogo Simbolico di Terni e poter realizzare a Serata importante.

Ringrazio per l’ospitalità – ha concluso il suo intervento Amadeus – questa mattina mi hanno detto una cosa molto carina. Io a Terni era stato una quindicina d’anni fa a realizzare la prima edizione at Music Farm ed ero stato benissimo e mi hanno detto che questa la città delle 3 A: La A dell’amore (perché c’è San Valentino), la A dell’acqua (perché c’è la Cascata delle Marmore), la A (delle acciaierie) e , da domani, ci sarà la quarta A (quella di Amadeus). Tropo buoni”.

Prima di Amadeus fueron intervenidos por el presidente della giunta regionale Donatella Tesei, l’assessore regionale al Turismo Paola Agabiti, il sindaco di Terni Leonardo Latini, il presidente della Fondazione Carit Luigi Carlini, Tullio Camiglieri en AST, Pietro Griregnani en RaiCom y Stefanregnani en Rai1 .

“Quello che Amadeus offrirà – ha detto il direttore di Rai1 – sarà un intrattenimento fatto di tanti elementi, Amadeus sa unire la memoria con il present e il futuro. In quello escenario delle acciaierie di Terni bellissimo, una location bellissima, molto evocativa, Amadeus metterà insieme lo spirito del passato, lo spirito del presente y del futuro attraverso le performance delle persone che gli sono amiche. Sarà un evento all’insegna dell’amicizia, della musica, della comicità. E’ un regalo per la platea en Rai1”.

STEFANO COLETTA, DIRECTOR RAI1

“L’anno che verrà per noi ricco di aspettative – ha detto il sindaco di Terni Latini – speriamo in un rilancio del nostro territorio, di lasciarci alle spalle questo bruttissimo e difficile periodo della panica e di la forza e le, con capacità , e con l’orgoglio della nostra identità che sono semper state le caratteristiche di questa straordinaria , unica, complessa e, per certi version, bizzarra città. ringrazio la Rai per avere avuto la sensibilità di individuare Terni come palcoscenico di questo bellissimo compleanno di tutti (il sindaco ha ripreso una citazione fatta dal direttore di Rai1 dello scrittore inglese Charles Lamb) e per averlo voluto pezzo individu importante e un pezzo importantissimo del nostro futuro, le acciaierie.”

LEONARDO LATINO

“Siamo felici che la Rai possa trasmettere L’Anno che verrà da uno dei più antichi stabilimenti italiani, quasi 140 anni di storia che sta per tornare in mani italiane” ha detto il responsabile delle relazioni esterne di Thyssenkrupperi Tullcreto fin dall’inizio, era un momento difficile, il lavoro stentava a riprendere, per noi voleva significare un invito a rilanciare il lavoro, un invito a mettersi insieme e ripartire”.

TULLIO CAMIGLIÉRI

“L’Anno che verrà” sarà in diretta, alle 4 di mattina, a Pechino, alle ore 7 a Sidney, poi in Sud America, Brasile e Argentina, quindi a New York, Los Angeles e in Sud Africa”. Grazie a RaiCom.

Terni e l’Umbria, insomma, Saranno illuminate come non mai in questo difficile momento e la loro immagine sarà diffusa in tutto il mondo.

Jacobo Briones

"Introvertido certificado. Fanático de Internet devoto. Alborotador sutilmente encantador. Pensador".

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.