Chiellini rivela: “Infortunai gravemente Bergessio: dopo il rientro mi fece caccia all’uomo”

Un intervento bruttissimo, ostato un lungo stop a causa di un infortunio. Poi la vendetta, dopo il rientro sul rettangolo verde di gioco. Quelo tra Giorgio Chiellini, difusor de la Juventus y della Nazionale, e gonzalo bergesio, atacando argentino ex Catania, stato uno scontro senza esclusione di colpi.

Il 30 ottobre 2013, l’intervento del calciatore bianconero costò all’ex rossazzurro la rottura del perone. Un episodio che Bergessio non ha dimenticato e che ha provato a vendicare alla prima occasione utile.

L’articolo prosegue qui sotto

A raccontare il rapporto complicato tra i due stato lo stesso Giorgio Chiellini nell’intervista rilasciata al podcast en Fedez, ‘Muschio Selvaggio’.

Da semper noto per il suo stile di gioco attraverso cui bada più al concreto e meno alla forma, rispondendo alla domanda sugli infortuni causati in scontri di gioco con gli avversari, il difensore della Juve ha ricordato proprio il ko il duello contri ‘argentino e successivamente la ‘vendetta’ en campo:

“Se mi capitato di fare un infortunio grave a un giocatore? A me capitato di fare un infortunio grave a un giocatore del Catania, Bergessio. Un’entrata, però l’ho preso: tibia e perone. È rientrato dopo 6 mesi , espulso : mi ha fatto caccia all’uomo dal primo minuto. Ci sta”

Jacobo Briones

"Introvertido certificado. Fanático de Internet devoto. Alborotador sutilmente encantador. Pensador".

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.