Attacco, i dubbi di Inzaghi: Dzeko totem, Sanchez sale, Lautaro scende

La Gazzetta dello Sport offre uno sguardo globale allo stato di salute dell’attacco nerazzurro, anche considerando il calendario molto fitto che attende l’Inter fino alla sosta. La rosa sottolinea la continuità di Dzekotótem del reparto avanzato di Inzaghi, e la risalita di Sánchez che coincide con un momento in appannamento di Lautaro.


“Visti i chiari di luna ei tanti impegni all’orizzonte, l’argentino dovrà tornare presto in sé per evitare un sorpasso dell’amico cileno – spiega la rosa -. Quel gol di Sanchez ai giallorossi, il più bello del cileno da quando è a Milano, suona minaccioso alle spalle del Toro che non vede la porta da troppe partite. Nel 2022 in nerazzurro l’unico squillo arrivato solo su calcio di rigore, in Supercoppa contro la Juve. Restringiendo el campo al solo campionato, il gol manca invece da quasi due mesi: l’ultima esultanza nel party di Salerno (0-5) del 17 de diciembre. Al contrario, quando indossa la maglia dell’Argentina, torna la vecchia mira: due reti nell’ultima sosta. la conferma che, forse, questo solo un momento-no e le cinque partite di campionato consecutivo a secco devono preoccupare il giusto”.


Nel frattempo, aumentaro i dubbi di Inzaghi sul tandem da schierare contro il Napoli sabato al Maradona. Ragiomenti che per forza di cose coinvolgono anche l’impegno successivo in Champions con il Liverpool. “Per la gestione delle energie, il Toro ha ancora qualche chance in più di caricare contro Koulibaly, ma chi lo dice a Sanchez che pare una pila ricaricabile?”, si domanda la Gazzetta.

Martín Baca

"Pionero del café. Analista. Friki de la música en general. Experto en tocino. Organizador devoto. Ninja incurable de Internet. Emprendedor".

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.